il Blog delle nuvole

Home » Curiosità » Personaggi 14: Strippy la ragazza detective

Personaggi 14: Strippy la ragazza detective

Categorie

Disclaimer

Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell'autore e senza citarne la fonte. Le immagini utilizzate e le fonti appartengono ai rispettivi autori citati ogni qual volta sia possibile.
Cover del n. 1 di Strippy, la ragazza detective

Cover del n. 1 di Strippy, la ragazza detective

Strippy, la ragazza detective è stata la protagonista di una sfortunata testata omonima, durata appena due numeri, nel giugno del 1968, creata da Enrico Bagnoli. Bellissime le covers lisergiche, realizzate dal futuro disegnatore di Martin Mystere. Bagnoli costruisce due copertine semplici eppure molto impressionanti per colori e molto dinamiche,secondo una tecnica che verrà poi adottata anche per altre serie thriller e poliziesche, come Alan Dark. Creata nel periodo di grande rinnovamento del fumetto italiano, a seguito del cambiamento epocale degli anni ’60, Strippy venne lanciata per competere con le serie made in USA che allora stavano avendo una stagione molto felice, di cui riprendeva il modello della tavola e alcune dinamiche di sceneggiatura e stile di disegno. E’ poi evidente, fin dalla scelta della protagonista, una ragazza, la volontà, almeno in teoria, di rivolgersi ai giovani del ’68. Tuttavia, la serie non rese al confronto con i suoi “modelli” e chiuse dopo appena due numeri per le scarse vendite. la testata pubblicava in appendice “Il grande Dudù” (di Cabu, da Pilote).

Cover del secondo numero di Strippy, la ragazza detective

Cover del secondo numero di Strippy, la ragazza detective


Questi sono i credits dei due numeri pubblicati (fonte: Fondazione Franco Fossati):
[1] L’uomo che visse 3 volte ts: P. Ren; ds: T. Antony[Antonio Toldo], H. Martin [Enrico Bagnoli]
[2] Il viso di cuoio ts e ds: Paul e Peter Montague [Paolo e Piero Montecchi]

 
Disclaimer:
le immagini sono pubblicate, in formato ridotto e a bassa risoluzione, sono utilizzate esclusivamente per illustrare il personaggio e la sua storia; il © è degli aventi diritto.
 

Riferimenti bibliografici:

Fondazione Franco Fossati


2 commenti

  1. Roy Mann scrive:

    Caro R.Elia, i disegnatori del N° 1 di STRIPPY (per essere precisi) sono TOLDO Antonio (T.Anthony) ed Enrico Bagnoli (Henry Martin).

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Lascia al tua email qui per seguirci

Segui assieme ad altri 23 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: