il Blog delle nuvole

Home » vintage » Autori: Winsor McCay

Autori: Winsor McCay

Categorie

Disclaimer

Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell'autore e senza citarne la fonte. Le immagini utilizzate e le fonti appartengono ai rispettivi autori citati ogni qual volta sia possibile.
A play with panels in Winsor McCay's Little Sa...

Una tavola tratta dal Little Sammy Sneeze di  Winsor McCay. (Photo credit: Wikipedia)

Photo of Winsor McCay, c. 1906

Photo of Winsor McCay, c. 1906 (Photo credit: Wikipedia)

Winsor McCay (Spring Lake, 26 settembre 1871 – 26 luglio 1934) è stato un fumettista, animatore e illustratore statunitense. Prolifico ed eclettico artista, è stato un pioniere del fumetto e del cinema d’animazione.

Winsor McCay era figlio di Janet Murray e Robert McKay (cognome poi cambiato in McCay).  Nel 1886 i suoi genitori lo mandarono a studiare alla Cleary School of Penmanship di Ypsilanti per farlo diventare un uomo d’affari. Qui ricevette la sua unica istruzione artistica formale da John Goodison del Michigan State Normal College. Goodison, un ex pittore di vetrate, gli insegnò la rigorosa applicazione dei fondamenti della prospettiva, di cui McCay fece largo uso durante la sua carriera di fumettista, e influenzò il suo utilizzo del colore.

Winsor McCay's Dream of the Rarebit Fiend

Winsor McCay’s Dream of the Rarebit Fiend (Photo credit: Wikipedia)

Nel 1889 McCay si trasferì a Chicago con l’intenzione di studiare alla School of the Art Institute of Chicago ma, a causa di mancanza di soldi, si vide costretto a cercare lavoro. Trovò impiego alla National Printing and Engraving Company, producendo xilografie per manifesti circensi e teatrali. Due anni dopo si trasferì a Cincinnati dove lavorò come artista per il Kohl and Middleton’s Vine Street Dime Museum e dove sposò Maude Leonore Dufour. Nel 1906 Winsor McCay iniziò a esibirsi nei chalk talk, spettacoli di vaudeville molto popolari tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento in cui un attore intratteneva il pubblico con un monologo, su argomenti diversi, mentre disegnava caricature o disegni umoristici su una lavagna con un gesso. Nel suo sketch The Seven Ages of Man, McCay disegnava due volti per poi invecchiarli progressivamente. Nel frattempo, McCay aveva iniziato a disegnare le prime strisce per i quotidiani locali.La prima importante serie a fumetti di McCay fu Tales of the Jungle Imps by Felix Fiddle. L’opera, pubblicata in 43 puntate, da gennaio a novembre 1903, sul The Cincinnati Enquirer  era basata sulle poesie di George Randolph Chester, giornalista e redattore dell’Enquirer. ed aveva per protagonisti dei racconti animali della giungla.

Le sue strisce più famose sono Little Nemo in Slumberland e Dream of the Rarebit Fiend, entrambe ambientate nei sogni dei loro personaggi e caratterizzate da un tocco di arte liberty che richiamava l’atmosfera e le sensazioni della dimensione onirica.

Winsor McCay ha anche realizzato alcuni importanti filmati di animazione, in cui ogni singolo fotogramma veniva disegnato a mano dallo stesso artista o, occasionalmente, dai suoi collaboratori. Nel cortometraggio in tecnica mista Gertie il dinosauro (Gertie the Dinosaur) univa animazione e vaudeville, portando nei teatri il suo film del “dinosauro ammaestrato” e interagendo con esso durante gli spettacoli.

Tra le altre opere d’animazione spicca L’affondamento del Lusitania (The Sinking of the Lusitania), racconto realistico e allo stesso tempo ricco di suggestioni di un episodio che ha contribuito all’ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale.

Nell’ultima parte della sua vita si è dedicato soprattutto a illustrare, con la sua tecnica accuratissima e il suo talento visivo, gli editoriali dei giornali del gruppo Hearst.

Winsor McCay morì nel 1934 e fu sepolto al Cemetery of the Evergreens di Brooklyn, New York.

Enhanced by Zemanta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Lascia al tua email qui per seguirci

Segui assieme ad altri 23 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: