il Blog delle nuvole

Home » vintage » Personaggi 5: Bruno Bianco

Personaggi 5: Bruno Bianco

Categorie

Disclaimer

Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell'autore e senza citarne la fonte. Le immagini utilizzate e le fonti appartengono ai rispettivi autori citati ogni qual volta sia possibile.
Carlos Trillo, dibujante argentino

Carlos Trillo, dibujante argentino (Photo credit: Wikipedia)

Enhanced by Zemanta

Strip creata da Trillo e Garcia Seijas, pubblicata dal 1988 al 1995 circa. Bruno è un giornalista che vive in una Buenos Aires cosmopolita e mondana, che sembra(va) essersi lasciata per sempre alle spalle i pur vicini anni della dittatura e della crisi.
La strip El Negro Blanco compare sul supplemento “Clarin para Todos” del quotidiano El Clarin di Buenos Aires, a partire dal 1987 al 1994, per i testi di Carlos Trillo e i disegni di Ernesto Garcia Seijas.
Bruno Bianco è un giornalista del quotidiano di Buenos Aires El Clarin, (che esiste davvero, per conferma, vai a http://www.clarin.com/ )nel quale subentra al posto di Loco Chavez (sia come striscia che nella finzione). E’ figlio di genitori divorziati, suo padre è un antropologo che gira il mondo e possiede un vero e proprio harem multirazziale.
Onesto e leale, brillante e fascinoso, Bruno si muove con disinvoltura in una Buenos Aires molto mondana che ricorda più New York, Parigi o Londra che non la capitale sudamericana. Ha una lunga e altalenante storia d’amore con la sua fidanzata Bonnie, ma non manca di fare colpo sul 99% delle donne che incontra. A un certo punto cambia lavoro e viene assunto nella redazione di una rivista femminile, ma poi ritorna al Clarin.
I suoi amici sono Marcucci, pelato playboy dal fascino ancora più irresistibile di Bruno (malgrado sia molto più brutto di lui); Miguel disegnatore di fumetti (autoritratto di Seijas); Bonnie, donna della vita del nostro; Flopi Bach, prima fidanzata e poi nemica giurata di Bruno.
a pubblicazione italiana avviene sul settimanale Lanciostory dell’Eura Editoriale quasi in contemporanea con l’edizione argentina. Le strisce sono rimontate per adattarle al formato verticale del settimanale, ma probabilmente il fumetto è concepito già in partenza in modo tale da rendere il più possibile indolore il passaggio. Le prime avventure vengono successivamente raccolte nei volumi Euracomix nn.64,70,76,83 (colorate dalla redazione). Nel 1995/96 la prima parte della serie viene ripubblicata in inserto omaggio da rilegare sul settimanale Skorpio sempre dell’Eura.
Nel 1993 Bruno genera lo spin off Flopi Bach, che in patria riscuote un enorme successo e in Italia viene proposto ancora su Lanciostory.
Per un periodo limitato alcune storie brevi (6/7 tavole) autoconclusive, puramente umoristiche e slegate dalla continuity del personaggio, sono state pubblicate su Lanciostory con il titolo “Il teatro di Bruno Bianco”.

Fonte:

http://www.ubcfumetti.com/enciclopedia/brunobianco/


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Lascia al tua email qui per seguirci

Segui assieme ad altri 23 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: